Food Travellers: l’appetito vien viaggiando! Viaggiare per scoprire le specialità locali

Il turismo enogastronomico ha visto un’enorme crescita in questi ultimi anni, i nuovi viaggiatori hanno compreso che per conoscere una destinazione è necessario passare attraverso quello che è considerato il patrimonio culinario locale.

Street food, festival del cibo e specialità del territorio diventano quindi tappe obbligatorie per chi vuole immergersi nella cultura locale ed arricchiere la propria esperienza di viaggio.

Foody sa bene che “eat local with locals” rappresenta il nuovo modo di viaggiare e scoprire il mondo attraverso i sapori e le tradizioni locali, del resto l’appetito vien viaggiando!

Qui di seguito vi confermiamo questo trend con un infografica presa da Venngage che ci mostra quali sono i numeri del turismo enogastronomico.

Ben l’88,2% degli intervistati del sondaggio risponde che l’offerta gastronomica di un paese è sempre presa in considerazione nella scelta di una destinazione, inoltre 1/3 del budget turistico è dedicato al cibo.

Sono 6 i più famosi festival enogastronomici che attirano migliaia di turisti ogni anno :

  • 250.000 sono le persone attratte dal The Melbourne Food and Wine Festival
  • 3,4 milioni, fra locali e turisti, che hanno partecipato nel 2015 al The Pahiyas Festival nelle Filippine
  • 18.000 i foodie che hanno partecipato al Savour di Singapore nel 2014
  • 50.000 persone sono state attirate da La Tomatina in Spagna
  • 30.000 i turisti e non che hanno partecipato al The Maine Lobster Festival in USA
  • 50.000 ecco i numeri del The San Francisco Street Food Festival

 

Venngage

Venngage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *